Skip to content

Case history

ROJI, ristorante japan fushion

Nola
Italia

Nella cittadina di Nola, in provincia di Napoli, si trova Roji, un ristorante nato dall’iniziativa di un gruppo di appassionati che mette insieme le suggestioni giapponesi della cucina sushi con la tradizione mediterranea. Un mix particolare, fatto di ingredienti selezionati con rigore e lavorati il meno possibile, cotture leggere e accostamenti creativi che riscuotono un deciso successo tra i palati più curiosi.

Roji è diventato un punto di riferimento di altissimo livello per chi considera la cucina, oltre che un modo per soddisfare il proprio gusto, un’occasione di cultura, arte e scoperta.

UNO SPAZIO UTILE TRA ESTERNO E INTERNO

Il progetto per Roji è nato insieme al locale.
Coordinandoci con la proprietà e l’architetto, è emersa la volontà di utilizzare uno spazio tra i muri che avrebbero separato due sale, una interna e l’altra esterna.

Inserire in quel luogo una o più cantinette avrebbe permesso di vivacizzare l’ambiente, risparmiare spazio utile e catalizzare l’attenzione del pubblico sulle bottiglie di vino.

LA COMPOSIZIONE DI 3 VETRINE BIFACCIALI

Osservando il progetto, abbiamo capito che la soluzione migliore sarebbe stata una composizione di vetrine frigorifere che, accostate, avrebbero creato una parete espositiva ampia e fascinosa.
Abbiamo scelto 3 Enogalax 2000 bifacciali, disposte a incasso con motore remoto.

La porta a vetro apribile da entrambi i lati, sia fronte che retro, facilita il lavoro del personale perché permette di prelevare le bottiglie allo stesso modo in tutte e due le sale.

Per il layout interno si è deciso di utilizzare i ripiani estraibili in acciaio inox. Oltre a essere spostabili e pulibili con facilità, permettono di esporre il massimo numero di bottiglie.

TRA ORIENTE E OCCIDENTE, IL FASCINO DELLA LUCE AMBRATA

Luci soffuse. Geometrie maschili e rigorose. Ombre ed elementi cromatici scuri per esaltare il colore squillante dei piatti.
Per far sì che la parete frigorifera si coordinasse al meglio rispetto allo stile che avrebbe avuto il locale, abbiamo suggerito di scegliere l’illuminazione interna color ambra.

La luce aranciata si sarebbe richiamata in maniera invogliante al colore dei crostacei, del salmone, delle uova di pesce e degli altri ingredienti tipici della cucina sushi, e la composizione di Enogalax si sarebbe trasformata in un elemento d’arredo attrattivo, dal fascino soffuso, misterioso e invitante.

La speciale posizione delle vetrine frigorifere, tra le due sale, si è dimostrata da subito una scelta felice: è strategica e comoda.

La composizione, con la sua ampia visibilità e la luminosità calda, è un vero e proprio elemento d’arredo che viene ammirato giorno dopo giorno dagli avventori.

COMPILA IL FORM PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Per dubbi o curiosità sui diversi prodotti, dettagli sulle possibilità di allestimento e personalizzazione, consigli o richieste particolari, invia una mail utilizzando questo form e sarai contattato al più presto.
Oppure, chiama questi numeri.

    ALTRI PROGETTI